In occasione della dichiarazione dei redditi, tutti i contribuenti possono destinare il 2×1000 al nostro Movimento La Puglia in Più. 

UN GESTO SEMPLICE E GRATUITO
Il 2×1000 è una quota dell’IRPEF che sarebbe già comunque destinata allo Stato.

UNA QUOTA AUTONOMA
Il 2×1000 a La Puglia in Più non è una alternativa all’8×1000 per le istituzioni religiose o per lo Stato Italiano, al 5×1000 per finalità di interesse sociale e neanche al 2×1000 per le associazioni culturali.

CHI PUO' DONARE
Possono scegliere di destinare il 2×1.000 a La Puglia in Più tutte le persone che nel corso dell’anno precedente hanno percepito un reddito soggetto all’IRPEF.

COME SI DONA
Se si compila la propria dichiarazione dei redditi con il modello 730, bisogna inserire il codice E32 nel riquadro dedicato situato nella seconda metà del modello, e firmare accanto allo stesso.

Se si utilizza il modello UNICO per le Persone Fisiche, va inserito il codice E32 nell’apposito riquadro (situato sempre nella seconda metà del modello) e apposta la propria firma a fianco dello stesso.

Se per qualsiasi motivo non si ha l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi oppure si ha un 730 precompilato, bisogna compilare una scheda scaricabile dal sito dell’Agenzia delle Entrate, cliccando qui.
Tale scheda va compilata in ogni sua parte inserendo i propri dati nella sezione CONTRIBUENTE e inserendo il codice  nell’apposito riquadro, seguito dalla propria firma. La scheda va inviata utilizzando i servizi

telematici dell’Agenzia delle Entrate oppure avvalendosi dei sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale, dei CAF e degli altri intermediari abilitati; oppure ancora, rivolgendosi agli uffici postali entro

il 30 settembre 2016. I lavoratori dipendenti possono trovare la scheda per l’opzione anche nella certificazione unica, da inviare tramite il sostituto di imposta.

.